Informazioni personali

Le mie foto
Milano, Milano, Italy
Sono specializzato in medicina del lavoro e opero come medico competente ai sensi del Decr. Leg.vo 81/08 e 106/09 per aziende principalmente a milano e in lombardia. Puoi accedere al mio sito professionale o al mio profilo linkedin i cui link sono riportati qui sotto. Consigli per la lettura del blog: in evidenza l'ultimo post; puoi leggere tutti i post cliccando sugli argomenti etichettati al fondo pagina oppure dall'archivio cronologico postato al fondo pagina. Il blog è per scelta, dignità e decoro libero da ogni forma di pubblicità diretta e indiretta. Si prega di non utilizzare i recapiti presenti in questo blog per l'invio di materiale pubblicitario. Ogni abuso sarà segnalato alle autorità competenti.

lunedì 8 giugno 2009

Gestione mulettista positivo ai test antidroga

Un esempio di gestione di un addetto alla
conduzione di mezzi movimentazione merci risultato positivo ai controlli tesi ad escludere l'utilizzo di sostanze stupefacenti.
E' un percorso che, se si seguono le normative e procedure, richiede impegno e organizzazione come dimostrano gli steps illustrati sotto.
Al centro del sistema é il medico competente che deve interloquire con il lavoratore, con l'azienda (nei limiti della tutela della privacy del lavoratore) e con il collega dei S.ERT. chiamati a certificare lo stato di tossicodipendenza.
Dopo una nota informativa distribuita ai dipendenti ( http://medicocompetente.blogspot.com/2008/12/informativa-alcol-e-droghe.html ), in qualità di mulettista é stato sottoposto, con strumentazione "on site" con possibilità di stampa del risultato, ad uno screening urinario eseguito nel corso della visita medica in cui vengono raccolti anche i dati anamestici. Vengono testate 8 classi sostanze, inclusa la buprenorfina come indicata nelle linee guida regionali lombarde ( http://medicocompetente.blogspot.com/2009/02/litalia-e-le-procedure-dei-test.html ). Risulta positivo, allo screening, a due classi di sostanze, pur negandone, all'atto della visita medica, l'assunzione.
Si procede pertanto alla raccolta del campione urinario, alla compilazione del verbale di prelievo ( http://medicocompetente.blogspot.com/2009/02/verbale-prelievo-campioni-urinari-esami.html ) ed al sigillo dei campioni che vengono portati, con salvaguardia della catena di custodia, a laboratorio tossicologico autorizzato di tipo B2 ( http://medicocompetente.blogspot.com/2009/01/laboratori-lombardi-autorizzati-analisi.html ). Durante l'attesa degli esiti il lavoratore continua a svolgere la mansione di mulettista.
Il laboratorio di tossicologia conferma la positività alle sostanze con relativo dosaggio quantitativo. Il lavoratore viene ritenuto "non idoneo alla conduzione di mezzi movimentazione merci", viene incontrato ed informato dell'esito delle analisi cromatografiche. A quel punto ammette l'utilizzo saltuario di una sostanza stupefacente ma nega l'utilizzo della seconda.
che incontra il lavoratore che ammette a questo punto il consumo delle sostanze stupefacenti. Viene inviato presso Istituto di Medicina Legale ove esegue nuovamente il controllo urinario e "l'analisi del capello" che confermano la presenza, anche elevata, delle sostanze. Il S.ERT. tuttavia certifica lo stato di "assenza di tossicodipendenza da sostanze stupefacenti con riscontrato uso di...........". "Nonostante la positività alle due sostanze non si dispone al momento di elementi sufficienti per la diagnosi di dipendenza".
Provvedo quindi a impostare il "monitoraggio cautelativo": un controllo mensile a sorpresa per almeno sei mesi. Il lavoratore in tale periodo non potrà condurre il muletto e viene adibito ad altri compiti lavorativi.
Il S.ERT. chiede di essere informato sull'esito del monitoraggio cautelativo e chiede di rivedere il lavoratore al termine dei sei mesi per una nuova valutazione della matrice pilifera (analisi del capello).
La foto di apertura é tratta dal mio sito di immagini: www.flickr.com/photos/omnia_mutantur

149 commenti:

Anonimo ha detto...

Sono assunto da settembre 2011 come magazziniere interinale . Il mio contratto scade a luglio 2012. Ho fatto il test di 1° livello delle urine. Se risulto positivo alla cocaina posso richiedere semplicemente la chiusura anticipata del contratto? La patente di guida della macchina viene toccata? Premetto che ho 25 anni non fumo canne ormai da più di un anno ed è capitato ultimamente il sabato sera di farmi qualche riga di cocaina (se cocaina si può chiamare) in compagnia.

Dott. Cristiano Ravalli ha detto...

Se risulta positivo ad una sostanza il medico provvederà ad inviarla ai Ser.T. ove verrà effettuato l'analisi del capello, la visita con lo specialista ed un nuovo controllo urinario. Il Ser.T. rilascia una certificazione al medico competente sullo stato del lavoratore. Ad es. "non tossicodipendente con riscontrato uso di cocaina". Per sei mesi successivi sarà sottoposto a controlli mensili, ecc.
Se cessa il rapporto di lavoro oppure il datore di lavoro decide di non farle condurre il muletto, termina anche tutto il percorso.
Nessuna segnalazione alla commissioni patenti può essere fatta nè dal medico competente nè dai medici dei ser.t.

Anonimo ha detto...

buon giorno dott.Ravalli, il 30 marzo ho fatto uso di coccaina e il 20 aprile ho fatto gli esami delle urine potrei risultare posittivo? la ringrazio anticipatamente per la risposta.

Dott. Cristiano Ravalli ha detto...

no, risulterà negativo.

Anonimo ha detto...

Salve...probabilmente dovrò prendere il patentino x il muletto, mi faranno le analisi alla consegna del patentino o prima?oppure durante le analisi annuali della ditta?
Per la cannabis quanto tempo deve passare per risultare negativo?

Dott. Cristiano Ravalli ha detto...

Le faranno le analisi contestualmente alla visita preventiva per l'idoneità alla guida del muletto. La negatività dipende da quanto uso pregresso ne ha fatto. In linea di massima fino a 40 giorni con una variabilità individuale molto ampia.

Anonimo ha detto...

salve dottore 10 giorni fa' ho fumato cannabis. non sono un fumatore. l'ultima l'avevo fumata a capod'anno. ora devo fare le analisi x il muletto. risultero' positivo?

Dott. Cristiano Ravalli ha detto...

Probabilmente risulterà negativo.

Anonimo ha detto...

buon giorno dott. ravalli, ho da poco fatto gli esami delle urine e sono risultato negativo pero' la creatinina e 24,66 che significa? mi devo preocupare visto che i miei coleghi ce l'hanno a 80. grazie

Dott. Cristiano Ravalli ha detto...

E' un valore basso ma nella norma. può significare semplicemente che ha bevuti molti liquidi e l'urina è diluita.

Anonimo ha detto...

Buon giorno dott.ravalli, ho due domande la prima
Le analisi vengono fatte anche se fai solo il corso da carrelli sta o mulettista o solo se prendi la patente da carrellista?
Sono un consumatore di cannabis da molto tempo,ora sono 40 giorni circa che non ne faccio uso,quindi risulterò negativo....se per caso ne fumo una devo aspettare nuovamente 40 giorni?

Dott. Cristiano Ravalli ha detto...

Il test deve e può essere fatto solo nei casi di effettivo svolgimento della mansione a rischio. Pertanto il possesso dell'abilitazione alla guida del muletto da solo non giustifica il drug-test.
Esaurito l'effetto di accumulo poi un eventuale nuova assunzione non determina una positività perdurante nel tempo. Per cui dovrebbe risultare negativo dopo pochi giorni.

Anonimo ha detto...

Salve Dottor Ravalli,
volevo chiederle come può una persona che ha preso la patente da carrellista evitare di fare gli esami? Nel senso che non uso da un anno carrelli elevatori ed ho cambiato mansione nel frattempo, eppure continuo ogni anno ad essere sottoposto agli esami anti droga sul lavoro...come faccio per "farmi cancellare dalla lista nera??"

Dott. Cristiano Ravalli ha detto...

Il fatto di avere l'abilitazione alla guida non giustifica l'esecuzione del drug-test. Come specificato nelle varie linee guida (ma non c'era bisogno di specificarlo in quanto già la legge lo prevede) vale il principio di effettività della mansione. Poichè sottoporre ad accertamenti, soprattutto di tale natura, ove non previsti dalla legge è un reato penale (violazione dell'art. 5 dello statuto dei lavoratori) può presentare un esposto presso il servizio tutela della salute e sicurezza sui luoghi di lavoro della asl territorialmente competente della sua azienda o alla procura della repubblica.

Anonimo ha detto...

Salve,
nel fine settimana avrò fumato 4-5 grammi di fumo e non sono un fumatore abituale...volevo sapere quanto tempo deve passare per risultare pulito nelle urine...

Dott. Cristiano Ravalli ha detto...

5-7 giorni

Anonimo ha detto...

buongiorno dottore.sono un fumatore abituale di cannabis più o meno una ogni due giorni.
mi hanno prescritto il test tra due settimane,non fumo da una settimana,ho qualche speranza di risultare negativo?posso fare qualcosa?non cè un limite minimo di preavviso che la ditta dovrebbe dare?grazie

Dott. Cristiano Ravalli ha detto...

Il lavoratore non può ricevere un preavviso superiore alle 24 ore pertanto chi le comunicato la possibile data ha commesso una violazione della normativa.
Premesso questo è probabile che la sua positività permanga anche 30-40 giorni.

Anonimo ha detto...

buona sera dottore.
volevo solo sapere se cè qualche modo per diminuire il quantitativo di cannabis nelle urine.bere tanta acqua serve?il latte?ci sono altre soluzioni?
grazie mille...

Dott. Cristiano Ravalli ha detto...

No, nessuna soluzione efficace.

matteo ha detto...

Buongiorno dott. Ho fumato quasi ogni Giorno per circa 3 mesi, oggi test delle urine ma nelleultime 2/3 ssettimane ho praticamente cessato di fumare, una a inizio della scorsa settimana..ho speranze di risultare negativo?

Dott. Cristiano Ravalli ha detto...

Probabilmente è ancora positivo.

Anonimo ha detto...

salve ho fatto questa mattina il test delle urine ho fumato per circa 4 o 5 mesi una o 2 canne al giorno ed ho smesso per circa 15 giorni perchè sapevo che avrei avuto le analisi!
se il test risulta positivo mi faranno dei controlli a sorpresa.. e se in questi controlli a sorpresa sarò nuovamente positivo che succede???

Anonimo ha detto...

salve ho fatto questa mattina il test delle urine ho fumato per circa 4 o 5 mesi una o 2 canne al giorno ed ho smesso per circa 15 giorni perchè sapevo che avrei avuto le analisi!
se il test risulta positivo mi faranno dei controlli a sorpresa.. e se in questi controlli a sorpresa sarò nuovamente positivo che succede???

Dott. Cristiano Ravalli ha detto...

No, se risulterà positivo al test di screening e di conferma verrà inviato al sert di zona ove le faranno nuovamente i controlli urinari e il capello e verrà sospeso dalla mansione a rischio.
Il sert rilascerà una certificazione che , nel suo caso, sarà di non tossicodipendenza con riscontrato uso di thc. In questo caso per 6 mesi sarà soggetto a controlli a sorpresa 1 volta al mese. Dopo questo periodo di negatività potrà tornare alla mansione piena.

Anonimo ha detto...

e se negli esami a sorpresa una volta al mese di questi sei mesi risulto sempre positivo che succede?

Anonimo ha detto...

e come faccio a sapere se le analisi che ho fatto oggi sono positive o negative??

Dott. Cristiano Ravalli ha detto...

potrà essere inviato nuovamente al sert che, nella sua autonomia, potrà certificare lo stato di tossicodipendenza e quindi avviarla ad un programma di riabilitazione con conservazione del posto di lavoro.

Dott. Cristiano Ravalli ha detto...

Riceverà copia degli esami da parte del medico competente che ha l'obbligo di consegna.

Dott. Cristiano Ravalli ha detto...

Riceverà copia degli esami da parte del medico competente che ha l'obbligo di consegna.

Anonimo ha detto...

entro quando riceverò l'esito??
nel frattempo colgo l'occasione per ringraziarla delle sue delucidazioni!

Dott. Cristiano Ravalli ha detto...

Ma come faccio a saperlo?
Voi ponete questioni ad uno sconosciuto quando sarebbe così semplice contattare il vostro medico del lavoro e porre tutti i quesiti a lui così come li ponete a me.
Non è che io non voglia rispondere però non capisco perchè non impariate ad avere un colloquio con la figura che è responsabile della vostra salute al lavoro.

davide10 ha detto...

Buon gg dottor Ravelli ,
volevo gentilmente sapere se nella mia azienda i controlli sono stati effettuati a febbraio 2012 potranno mai essere effettuati prima della fine di questo anno ??

Dott. Cristiano Ravalli ha detto...

No, verranno effettuati nel 2013, salvo una specifica richiesta del datore di lavoro su ragionevole sospetto oppure a seguito di infortunio/incidente.

Anonimo ha detto...

la mia mansione sul lavoro è di addetto alla manutenzione,non sono addetto alla guida del muletto e quindi non ho nessun patentino.però all' ultima visita del lavoro mi hanno sottoposto al test antidroga delle urine.potevano farlo?

Anonimo ha detto...

Salve io uso il muletto x manutenzione xro nn ho la patente mi hanno comunicato che faro gli esami a dicembre io fumo cannabis da un po d anni xro é da metá settembre che ho smesso posso risultare positivo..

Dott. Cristiano Ravalli ha detto...

Posto che la normativa preveda che il lavoratore venga avvertito con un preavviso non superiore alle 24 ore: risulterà negativo.

Anonimo ha detto...

Grazie x la risposta..lo so che devo essere avvisato nn piu di 24 ore infatti ho chiesto circa quando potevano essere effettuati....ma volevo chiedergli un ultima domanda ma x il muletto gli esami vengono effettuati una volta all anno e nello stesso periodo??intanto le porgo i miei saluti e la ringrazio x essere stato disponibile.....

Dott. Cristiano Ravalli ha detto...

La normativa prevede una volta all'anno senza possibilità di previsione da parte del lavoratore. All'inizio dell'anno il datore di lavoro trasmette al medico l'elenco dei soggetti rientranti nelle mansioni che la normativa ritiene a rischio ed il medico stabilisce il cronogramma. Quindi può essere che un anno siano a dicembre e l'anno successivo a gennaio.

Anonimo ha detto...

Salve volevo fargli una domanda io fumo cannabis.da un po di anni quanto rimane nelle urine?e se invece.faccio qualke tiro.o aspiro passivo posso essere positivo se si quanto rimane nelle urine ?la prego di rispondermi ..buona giornata

daniele fabris ha detto...

buongiorno, innanzitutto complimenti vivissimi per la qualità del blog.
le volevo chiedere 2 cose:
1- recentemente ho fatto il corso mulettisti anche se di fatto uso solamente transpallet a mano ma mi è stato detto che in caso servisse (cioè mai) devo avere il patentino. sono tenuto cmq ad effettuare il drug-test???

2- gli antidolorifici oppiacei possono risultare nel test al pari dell'assunzione di droghe???

la ringrazio infinitamente...

daniele fabris ha detto...

dimenticavo una cosa....uso OCCASIONALMENTE transpallet manuali...grazie

Dott. Cristiano Ravalli ha detto...

Se non conduce il mezzo (anche se ha la patente) non è possibile sottoporlo al test.
I farmaci oppiacei fanno risultare positivo il test di screening. La conferma di laboratorio obbligatoriamente da effettuare in caso di positività al test di screening "leggerà" il farmaco. Lei comunque deve informare il medico competente, alla visita medica, che utilizza tali farmaci.

Anonimo ha detto...

salve dottore io faccio usodi cannabis quasi tutte le sere oggi il datore di lavoro mi ha detto che lunedi 18 02 2013 devo fare le analisi molto probbilmente risulto positivo......come posso fare???si potrebbe rimandare il test un po piu avanti????grazie in anticipo

Dott. Cristiano Ravalli ha detto...

Premesso che il suo datore di lavoro ha violato la procedura, informandola con un preavviso superiore alle 24 ore, rispondo alla sua domanda.
Il lavoratore, una volta convocato, se non si presente, salvo giustificato motivo, dovrà essere sottoposto a 3 test a sorpresa nel mese successivo.

Anonimo ha detto...

Buonasera
domani mattina avrò il test drug per il lavoro,ho fatto 5-6tiri di canna sabato sera e mercoledì della scorsa settimana,prima era da mesi che non toccavo niente! risulterò positivo?? se non mi presento al test adducendo motivi di salute cosa rischio...ultima cosa,se risultassi positivo rischio il posto di lavoro??

Dott. Cristiano Ravalli ha detto...

Probabilmente risulterà positivo. Qualora non si presentasse senza giustificato motivo dovrà essere sottoposto a 3 test a sorpresa nei 30 giorni successivi. Non rischia il posto di lavoro a meno che non sia una microazienda ove non è possibile far fare al lavoratore altri compiti lavorativi.

Anonimo ha detto...

Salve dottore le volevo chiedere se oltre la visita medica annuale possono fare anche delle visite a sorpresa x noi che abbiamo delle mansioni speciali elencate dal datore di lavoro.La ringrazio.Cordiali saluti

Dott. Cristiano Ravalli ha detto...

Se intende la visita di idoneità mirata alle mansioni per le quali è previsto il drug-test:
visita preventiva e periodica con raccolta anamnestica mirata al consumo di sostanza stupefacenti e ricerca 7/8 classi di sostanze stupefacenti nelle urine.
Il datore di lavoro può richiedere al medico competente un controllo straordinario solo per ragionevole sospetto che deve essere quindi motivato meglio se per iscritto. Naturalmente il ragionevole sospetto vale solo su un lavoratore e non su tutta la popolazione lavorativa.

Anonimo ha detto...

Sa salve dottore grazie x la pronta risposta e la cortesia che ci rivolge.Quindi da quello che ho capito deve essere la ditta a richiedere degli esami a sorpresa e non la commissione medica di propria volontà ?Di nuovo grazie.Saluti

Dott. Cristiano Ravalli ha detto...

Quale commissione medica?

Anonimo ha detto...

La commissione medica che ci visita

Anonimo ha detto...

Spett. Dott Ravalli! !Sono risultato positivo al primo test di screening dopo 4 settimane d astinenza! Nel ultimo anno ho fumato 7/10 canne al mese! ! Sono rimasto male perché non credevo di risultare positivo dopo 28 giorni! ! E possibile che un abuso di antinfiammatori , antibiotici e sigarette abbia falsato il test il primo test?? Le contro analisi hanno un risultato indiscutibile?mettiamo che sia di nuovo positivo anche all contro analisi dopo quando mi rifanno le analisi di controllo ??Grazie mille distinti saluti

Dott. Cristiano Ravalli ha detto...

In alcuni casi ci vogliono anche 40-50 giorni. Se la positività viene confermata, verrà inviato al Ser.T. dove effettueranno altri esami (urine+capello) e rilasceranno una certificazione al medico competente. Se confermata la non tossicodipendenza ma solo un uso occasionale, verrà sospeso dalla mansione a rischio e sottoposto a controlli mensili a sorpresa per 6 mesi. poi potrà tornare alla sua mansione.

Anonimo ha detto...

Buongiorno quanto tempo passa prima di andare a Ser.t dopo la conferma della positività?gli esami sl Ser.t sono s mie spese! ! ! Grazie

Dott. Cristiano Ravalli ha detto...

Il medico competente, se confermata la positività all'esame di laboratorio, provvede a richiedere l'appuntamento al Ser.T. Non ho idea di quanto tempo possa passare. La invito a colloquiare maggiormente con il Vostro medico competente che è il Vostro referente per la salute nella Sua azienda. Trovo strano, e non lo dico perchè non voglio rispondere in quanto sono qui a farlo, che Lei preferisca porre domande ad uno sconosciuto piuttosto che alzxare il telefono e chiamare il Vostro medico competente.
Tutte le spese sono a carico del datore di lavoro. Tutto gli accertamenti legati all'idoneità lavorativa non comportano oneri economici o di tempo a carico dei lavoratori.

Lorenzo ha detto...

sono in possesso della patente per il muletto conseguita durante un periodo di cassa integrazione, l'azienda ha da poco ceduto l'attività ed ora la nuova compagnia che ha acquistato il sito ci ha fatto frequentare un corso di aggiornamento per l'utilizzo del muletto.

I nominativi per i partecipanti sono stati scelti solo in base al possesso della patente.

Qualche settimana DOPO siamo stati tutti sottoposti al drug-test.

Il foglio che ci è stato consegnato cita: "l'azienda ha deciso di sottoporre al test tutti i lavoratori che avendo svolto il corso di formazione per conduttori di carrello elevatore, possono utilizzare, anche saltuariamente, il carrello elevatore"

Sulla busta paga leggo: "Manutenzione giornaliera", mentre sul foglio di convocazione alla visita leggo "Addetto alla movimentazione merci"

Il fatto è che non ho MAI usato il muletto (se non durante il corso) e mi sono sempre rifiutato di utilizzarlo, in quanto non strettamente necessario.

So che risulterò positivo al THC
L'azienda è nuova è non vorrei mi venissero chiuse le porte nel momento della riqualifica del personale (prima ero operatore di processo e poi elettro-strumentista)

Hanno agito correttamente?
Come devo comportarmi?

la ringrazio per l'attenzione e per l'intero blog

Dott. Cristiano Ravalli ha detto...

L'azienda mi sembra che sia comportata correttamente. Nel senso che lei è abilitato, che vi hanno informato che vengono sottoposti al test coloro i quali possano condurlo anche saltuariamente (come prevede la normativa). Insomma rientra tra le sue mansioni anche se Lei ha evitato di usarlo. Però l'azienda prevede, per la sua mansione, l'utilizzo.
Può provare a chiedere di essere inserito nell'elenco in quanto dal corso lei non lo ha mai utilizzato. Però mi sembra una forzatura.

Anonimo ha detto...

Buongiorno sono risultato positivo al test per mulettisti al thc il medico mi ha detto che mi manderà al S.ert per ulteriori analisi, ma se dovessi risultare positivo nelle urine anche al S.ert cosa mi succederebbe??visto che mi ha detto che non passa molto tempo dalla conferma delle contro analisi!! Rischio la patente? ? Ps il mio Medico non sa molte cose. ..granzi saluti

Dott. Cristiano Ravalli ha detto...

Al Ser.T. viene effettuato ulteriore esame urine + capello. Viene rilasciata una certificazione al medico competente che nel suo caso, molto probabilmente, sarà di NON tossicodipendente con riscontrato uso di....
Verrà sospeso dalla guida del muletto per 6 mesi e sottoposto ad un controllo mensile a sorpresa. Al termine del semestre potrà rientrare a guidare il muletto.
Non viene effettuata alcuna comunicazione ai fini della patente nè dal medico competente nè dal medico del ser.T. in quanto vietato.

Anonimo ha detto...

Buongiorno, devo seguire il percorso a sert visto che sono risultato positivo al al test annuale per mulettisti! Il medico ha detto che dovrò andare 3 volte sert passarenno mesi poi alla fine valutaranno se sono tossico o no!la mia domanda e questa: ma se dovessi cambiare lavoro devo seguire lo stesso il percorso al sert??ps il mio medico non ha saputo rispondere! Grazie mille

Dott. Cristiano Ravalli ha detto...

Se cambia lavoro decade tutto il discorso con il sert. Effettuerà una visita preventiva presso la nuova azienda con un nuovo test.

Nicola Tiberti ha detto...

Buonasera gentilissimo dottore.
Prima di tutto volevo ringraziarla per il suo blog in quanto almeno per me è stato utilissimo per capirci qualcosa,anche se non mi è chiara ancora una cosa.
Ho fatto anchio come tutti il corso di mulettista appena assunto 5 anni fa,ma in questi 5 anni non ho MAI usato il muletto,per questo mi chiedo il perchè devo anchio sottopormi agli esami tossicologici....?!
Chiedo questo perchè non ho capito bene il discorso sull'EFFETTIVITA' DELLA MANSIONE SVOLTA.
Grazie e cordiali saluti.

Dott. Cristiano Ravalli ha detto...

Se un lavoratore è in possesso dell'abilitazione (patentino) ma non usa il muletto neppure sporadicamente ed in 5 anni non lo ha mai utilizzato, non può essere chiaramente sottoposto al test. Il datore di lavoro trasmette al medico, all'inizio di ogni anno, l'elenco dei lavoratori rientranti nelle categorie previste al controllo drug-test ed il medico esegue sulla base di un elenco scritto. Il datore di lavoro si assume la responsabilità di quanto dichiara al medico.

Anonimo ha detto...

sono risultato positivo al test delle urine senza assumere nessun tipo di droga,ho solo preso degli antidolorifici visto che sei anni fa sono stato operato ad un piede dopo un grave incidente e quando lavoro troppo devo prendere qualcosa se non il piede mi fa male.vorrei sapere se nella composizione chimica del si esiste qualche sostanza che può dare l'esito positivo al test.grazie

Dott. Cristiano Ravalli ha detto...

La positività al test di screening che legge le classi di sostanze e non le molecole impone l'esecuzione del test di laboratorio più approfondito che "legge" invece le molecole e quindi è in grado di distinguere il farmaco dalle sostanze stupefacenti.

Anonimo ha detto...

Salve dottore... volevo chiederle una cosa...
sono 3 mesi che non faccio uso di cannabis.....
non ho fatto mai neanche 1 tiro in questi 3 mesi.....
ieri sera ho ceduto facendo 7/8 tiri dalla canna di un mio amico....
per quanto avro le tracce?????
grazie in anticipo

Anonimo ha detto...

Salve dottore,
Sto frequentando un corso come addetto magazziniere/carrellista . Vorrei sapere,se durante il corso e obbligatorio sottoporsi al test tossicologico oppure i test li fanno solo dopo essere assunto in azienda? Se si quale test verrò sottoposto urine+capello+sangue o solo urine? Grazie molte. cordiali saluti.

Dott. Cristiano Ravalli ha detto...

Effettuerà il test (urina) al momento della visita preventiva in azienda.

Anonimo ha detto...

salve dottore. I risultati sono visibili al datore di lavoro? Puo in base a questi risultati licenziarmi?

Dott. Cristiano Ravalli ha detto...

Il datore di lavoro non è a conoscenza degli esami ma riceve solo il giudizio di idoneità.

Anonimo ha detto...

salve dottore, non sono un consumatore abituale però 2 giorni fa ho assunto una piccola dose di cocaina.. Bruciando molti liquidi per via del lavoro che faccio e bevendo molto posso risultare positivo al test? ps il test è domani

Dott. Cristiano Ravalli ha detto...

Si, è molto probabile che risulti positivo.

Anonimo ha detto...

Salve dott.Ravslli, sono 4 mesi che nn fumo ma l altra sera ho fatto 7/8 tiri d erba, volevo sapere quanto tempo mi ci vuole per smaltire la sostanza? ? E se sa dirmi un nome di tester conforme con quelli del sert da acquistare in farmacia, per vedere se risulto positivo!
Grazie distinti saluti

Dott. Cristiano Ravalli ha detto...

4-5 giorni. Non conosco i kit in vendita in farmacia.

Anonimo ha detto...

Salve Dottore, una domanda.

Fra poco dovrò sostenere un colloquio di lavoro come carrellista, in caso dovesse andare bene questo colloquio inizierei a lavorare il 30 di settembre, è possibile che in questo lasso di tempo mi facciano sostenere il test antidroga oppure solo durante lavoro già iniziato? E siccome la settimana prossima devo fare il corso del patentino per la guida del muletto, anche in questo caso faranno delle analisi? Grazie infinite.

Dott. Cristiano Ravalli ha detto...

Il drug-test è sempre correlato ad una visita di idoneità. La normativa prevede che il datore di lavoro provveda ad inviare alla visita preventiva il lavoratore prima di inserirlo nella mansione. la visita preventiva può essere anche eseguita in fase pre-assuntiva.

Anonimo ha detto...


Buongiorno dottore,
la contatto per chiederle un parere.
Sono un consumatore abituale di hashis, e domani avrò un colloquio in una fabbrica, dove nei posti più pericolosi i lavoratori sono sottoposti all’esame tossicologico.
Mi hanno già avvisato che prima di iniziare mi manderanno a fare visite mediche tipo per orecchie, vista, polmoni ecc. è sicuro al 100% che facciano subito anche il test tossicologico?
Purtroppo ci vuole un mese a eliminare del tutto le scorie,,,spero di fare in tempo.
grazie

Dott. Cristiano Ravalli ha detto...

Se la sua mansione rientra tra queste:
http://medicocompetente.blogspot.it/2009/06/lesame-antidroga-agli-occhi-del.html?showComment=1380632653184#c7656882744237427498 Lei verrà sottoposto al test. Altrimenti non può essere sottoposto al test.

Anonimo ha detto...

Buonasera Dott. Ravalli, spero che potrà togliermi questo dubbio. 3 anni fa ho fatto il corso ed preso la patente del muletto poiché la mia mansione lo richiedeva. 2 anni fa è stata cambiata la mia mansione che non prevede in alcun caso l'uso dei muletti ma, praticamente ogni giorno sono costretto ad usarlo. Se fossi chiamato ad eseguire l'analisi delle urine, posso appellarmi al fatto che la mia mansione non lo prevede o l'azienda (che nel mio caso può avvalersi di testimoni oculari) può costringermi a svolgere il test?
La ringrazio per il blog.

Dott. Cristiano Ravalli ha detto...

No. Se utilizza il muletto non può rifiutarsi. Se invece utilizza il muletto è non è contrattualmente previsto o non ha effettuato il dovuto addestramento deve segnalare il reato agli organi competenti.

Anonimo ha detto...

Buongiorno dott Ravalli io sono risultato positivo alla cannabis al primo test di screening e l'azienda ha deciso che non andrà avanti con il percorso degli esami decidendo di non rinnovarmi il contratto in scadenza.se io cambio lavoro sempre come mulettista alla nuova azienda risulta il mio precedente ? Grazie buona giornata

Dott. Cristiano Ravalli ha detto...

La positività al test di screening obbliga l'effettuazione del test di conferma in laboratorio in quanto potrebbe essere anche un falso positivo ed il medico non può, sulla base solo del test di screening, nè informare il datore di lavoro nè rilasciare un giudizio di non idoneità.
Alla cessazione del rapporto di lavoro il medico consegna copia della cartella sanitaria al lavoratore. Lei può decidere di consegnarla al medico della nuova azienda o meno.

Anonimo ha detto...

salve dottore, da quasi due mesi, ogni sabato/domenica faccio uso di cannabis (erba), di recente anche in settimana, cioè ogni tre giorni. ora ho saputo che nella prossima settimana dovrei fare la visita con il medico del lavoro, che prevede anche il drug-test. l'ultimo uso l'ho fatto giovedì 6...
vorrei chiederle se questa visita oltre il controllo delle urine prevede anche il prelievo di sangue.
per esempio potrei parlare con il mio capo e assentarmi il giorno della visita?
potrei accelerare il processo di smaltimento bevendo 3/4 litri di acqua al giorno?

Dott. Cristiano Ravalli ha detto...

1) il lavoratore viene informato del drug-test con un preavviso non superiore a 24 ore. quindi se lei già lo sa significa che è stata violata la procedura
2) Io sono disponibile a fornire informazioni e consigli su normativa, procedure, diritti e doveri dei lavoratori ma non fornisco suggerimenti su come violare una norma

Anonimo ha detto...

bere tanta acqua facilita lo smaltimento?

Anonimo ha detto...

volevo chiedervi una cosa.. io sarò assunto per un laboratorio di analisi chimiche su acqua, rifiuti, aria e metalli e mi dovrò sottoporre ad analisi del sangue e delle urine. Volevo chiedervi quali parametri analizzano??
Dovrò fare il test antidroga??

Dott. Cristiano Ravalli ha detto...

Quali parametri analizzano lo deve chiedere al medico competente dell'azienda. Imparate a esigere dai medici il dettaglio degli esami che fate. Il medico ha l'obbligo di informarvi. Non capisco perchè preferiate contattare uno sconosciuto che non sa darvi alcuna risposta piuttosto che telefonare o contattare il Vostro medico dell'azienda. Questo fatto rimane per me un mistero ed una distorsione che non ha alcun motivo di esistere.
Invece per quanto riguarda l'ultima domanda che può tranquillamente porre al medico senza problemi è. NO. Non sarà sottoposto al drug-test.

Anonimo ha detto...

salve Dott. Ravalli scusi il disturbo volevo porle una domanda...io lavoro in fonderia ormai da 2 anni la mia mansione da contratto è un po varia ma in pratica sono uno sbavatore. vogliono farmi fare il corso per l'abilitazione al uso del muletto e carri ponte con relativo esame delle urine... premetto che io uso ben poco queste attrezzature, sono obbligato a fare l'esame delle urine? la ringrazio in anticipo cordiali saluti e buon anno

Dott. Cristiano Ravalli ha detto...

Parliamo solo della guida del muletto in quanto la conduzione di carri ponte con pulsantiera a terra non è compresa nell'elenco delle mansioni a rischio.
Il datore di lavoro prima di adibirla alla mansione di mulettista le farà effettuare la visita di idoneità preventiva con il medico competente dell'azienda, il quale provvederà a farle eseguire il drug test urinario. Poi ripeterà la visita ed il test una volta all'anno. Anche se guiderà poco il muletto.

Anonimo ha detto...

Salve dottor Ravalli.....
sono diversi anni (6 anni ) che nei mesi di marzo aprile faccio visita medica con tanto di esame antidroga visto che ho la patente del muletto.
la mia domanda è questa.....
la visita medica dovro aspettarmela sempre nei mesi di marzo/aprile ( come ho letto da un suo commento riguardo alla periodicità) o possono venire anche in altri mesi ( prima o dopo ad esempio febbraio o luglio )... la ringrazio anticipatamente.
Buona giornata

Dott. Cristiano Ravalli ha detto...

No, può essere che il medico programmi la visita ed il test in un'altra data.

Anonimo ha detto...

Salve dottoressa valli sono a chiederle una cosa purtroppo la mia ditta ha messo in cassa integrazione il cento per cento del personale da qui fino ad aprile possibile che come sentito dire in ditta non vengono fatte per quest'anno le analisi Causa i pochi soldi che ci sono in ditta.... Riguardo al blog letto sopra devo dire che anche io in 8 anni ho sempre fatto la visita nel mese di aprile in date diverse ovviamente ma il mese sempre il solito... Grazie in anticipo buona serata

Anonimo ha detto...

Salve dottoressa valli sono a chiederle una cosa purtroppo la mia ditta ha messo in cassa integrazione il cento per cento del personale da qui fino ad aprile possibile che come sentito dire in ditta non vengono fatte per quest'anno le analisi Causa i pochi soldi che ci sono in ditta.... Riguardo al blog letto sopra devo dire che anche io in 8 anni ho sempre fatto la visita nel mese di aprile in date diverse ovviamente ma il mese sempre il solito... Grazie in anticipo buona serata

Dott. Cristiano Ravalli ha detto...

Non so. Deve chiedere alla sua ditta. come faccio a sapere se farà la visita e le analisi?

Anonimo ha detto...

Buonasera,
avrei una domanda da fare sui test tossicologici. Esiste, per legge, un obbligo di preavviso per fare il test-antidroga (nel caso specifico per l'utilizzo del carrello elevatore in magazzino) da parte dell'azienda o del datore di lavoro? Grazie

Dott. Cristiano Ravalli ha detto...

La legge dice "non superiore alle 24 ore". Pertanto può essere comunicato anche alla mattina stessa anche se sarebbe più corretto avvisare il giorno prima.

Anonimo ha detto...

E in tal proposito, io ho fatto il test antidroga a dicembre 2013....il test può essere rifatto da parte dell'azienda prima di un anno dalla data dell'ultimo test antidroga? ho sentito (per sentito dire) che bisogna attendere almeno 1 anno prima di effettuare un nuovo test aziendale....ma non penso sia vero, a questo punto

Dott. Cristiano Ravalli ha detto...

Il medico competente lo effettuerà nel corso dell'anno, non necessariamente dopo un anno esatto. La normativa dice deve essere effettuato senza possibilità di previsione da parte del lavoratore.

Anonimo ha detto...

salve dottor ravalli e complimenti per il sito.... la mia domanda è questa:
possibile che un azienda salti i controlli per un anno avendo problemi economici o deve comunque sottoporre i lavoratori alla visita medica e drug test?????

Dott. Cristiano Ravalli ha detto...

Ovviamente no. Nel caso specifico la visita e il drug-test sono annuali. Non effettuarli alla scadenza è reato penale a carico sia del datore di lavoro che del medico competente.

Anonimo ha detto...

Salve dott. Ravalli.. Volevo chiederle se i test comprati in farmacia sono affidabili... Fumo abitualmente hashish e oggi dopo 16 giorni di astinenza ho fatto il test..risultato negativo...premetto che sono molto magro 64 kg altezza 1 86...la ringrazio per ora

Dott. Cristiano Ravalli ha detto...

Si, sono affidabili.

Anonimo ha detto...

Salve dottor ravelli il 12 febbraio ho fumato l'ultimo spinello di marijuana xche al lavoro avevano comunicato che il 24 febbraio dovevano farci i test urina.precedentemente avevo rincominciato da circa una 20 di giorni ma dosi piccolissime e a volte se fumato anche in 2 o 3 persone..ora volevo chiedervi basteranno 12 giorni x risultare negativo??

Dott. Cristiano Ravalli ha detto...

Avvisare il lavoratore con 12 giorni di anticipo è una grave violazione della procedura che prevede il preavviso non superiore alle 24 ore.
Dipende dall'accumulo precedente che , così come lo descrive è poco quantificabile. potrebbe ancora risultare positivo.

daniele ha detto...
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
Anonimo ha detto...

Buongiorno dott. Ravelli,
sono un mulettista occasionale in azienda, non ho mai avuto problemi col test in quanto non faccio uso di sostanze stupefacenti, però a causa del mal di schiena cronico ogni tanto assumo il coefferalgan, assumendolo di rado, solo in caso di dolore intenso e per brevissimi periodi non mi ha mai dato particolari problemi, ma come mi devo comportare alla visita se per caso si verificasse giusto in quei giorni che lo assumo?

Grazie

Dott. Cristiano Ravalli ha detto...

Perchè continuate a farvi problemi per cose inesistenti?
Il test riguardale le droghe e non i farmaci. Lei informa il medico e anche se dovesse risultare positivo al test di screening viene poi fatto un test di laboratorio più approfondito che identifica le sostanze. Dove è il problema?

Anonimo ha detto...

Se le cose stanno così, nessun problema... Non conoscendo la prassi mi son preoccupato perchè al mio lavoro ci tengo, tutto qui :)
Il medico è già informato, in quanto soffro di mal di schiena cronico, quindi lo faccio presente ad ogni visita i farmaci che uso... Era solo per star tranquillo e per capire come comportarmi in caso di positività.... Però visto che ci siamo le pongo un'altra domanda... Il farmaco in questione mi provoca sonnolenza... posso rifiutarmi di guidare il muletto quando lo assumo?

Dott. Cristiano Ravalli ha detto...

Naturalmente non può rifiutarsi. Deve essere il medico che, si spera, abbia valutato il farmaco e le possibili interferenze con la vigilanza.
Può eventualmente richiedere una visita con i medico e fargli presente il problema. Poi entro 30 giorni, se non è soddisfatto, può effettuare ricorso.
Il tema dell'utilizzo dei farmaci e l'attività di guida di mezzi è, a mio avviso, ben più importante di questi stupidi drug-test.
Personalmente, quando mi trovo a possibili alterazioni della vigilanza, faccio effettuare, nell'ambito della idoneità e quindi a carico del datore di lavoro, un semplice test dei riflessi e una visita neurologica.
Ma ogni medico ovviamente può decidere di comportarsi diversamente.

Anonimo ha detto...

Salve, ci sono casi in cui i relativi test vengono effettuati a contratto già avviato e non prima di essere sottoscritto? grazie in anticipo...

Dott. Cristiano Ravalli ha detto...

Il drug-test e la correlata visita medica di idoneità non dipendono dal contratto ma dai compiti lavorativi svolti. Dal 2008 essi sono un obbligo, nelle categorie previste, in visita preventiva (prima di immettere il lavoratore alla mansione a rischio) e periodicamente (1 volta all'anno)

Anonimo ha detto...

Il mio uso di cannabis si limita solo al venerdì sera, una o due canne non di più, e nelle ultime tre settimane ho rifumato dopo un mese dove non ne ho fatto uso. Oggi mi hanno avertito all'improvviso che dovrò fare i test delle urine e del sangue questo venerdì, ci sono alte probabilità che risulti positivo??? E vorrei anche chiederli se c'è un limite al quantitativo di thc presente nelle urine e nel sangue???

La ringrazio anticipatamente per la sua risposta

Dott. Cristiano Ravalli ha detto...

Premesso che se lei oggi, mercoledì, sa già che venerdì effettuerà il test, ciò significa che qualcuno della sua azienda, informandola, anticipatamente con quanto indicato dalla normativa, ha violato la legge, rispondo.
E' probabile che risulterà positivo anche se la certezza non c'è. Si considera positivo, nel test di screening, un valore di thc urinario superiore a 50 ng/ml

Anonimo ha detto...

salve dottor ravalli...
la mia domanda è questa.
faccio uso di cannabis quotidianamente la sera fumo un paio di spinelli a meta con la mia fidanzata.. sono alto 1.85 e peso 60 kg... praticamente sono secchissimo ..ho letto su internet che il thc si deposita nel grasso e viene rilasciato lentamente.. essendo privo di grasso penso di avere un tempo di rilevanza thc abbastanza basso..oggi mi è stato comunicato che domani mattina dovro effettuare il test tossicologico.. sono 34 giorni che non ne faccio uso... pensa che riusciro a risultare negativo??? ho qualche possibilita secondo lei??

Dott. Cristiano Ravalli ha detto...

Non saprei dirle con certezza. Esiste la possibilità. Non esiste una formula matematica ma solo un'indicazione di massima con una variabilità individuale molto alta.

Anonimo ha detto...

buongiorno Dott. Ravalli... volevo chiederle se i test comprati
in farmacia sono attendibili...oggi lo ho fatto dopo 20 giorni di astinenza ed e venuto
un risultato negativo.
possibile sono gia sotto il valore dell cuttoff???
il test si chiama screen thc .. ci sono due strisce se compare solo la prima sei
positivo,se compaiono tutte e due sei negativo.
a me sono comparse tutte e due , premetto xhe la seconda linea era molto molto debole ma comunque si vedeva. e sul libretto c'è scritto che si deve considerare negativo ogni qualvolta si presenta una debole banda colorata. attendo sua risposta.. grazie

Dott. Cristiano Ravalli ha detto...

Lei ha postato la stessa domanda sotto vari post. Se ha la pazienza di andare a leggere la risposta dove l'ha formulata anzichè continuare a postare la stessa domanda ovunque....trova pace anche lei.

Anonimo ha detto...

scusi ma la ho riscritta perche non riuscivo piu a trovarla.....e non la trovo tuttora...

Dott. Cristiano Ravalli ha detto...

Dott. Cristiano Ravalli ha detto...
Sono attendibili anche se io non conosco esattamente come sia la lettura.
Deve solo verificare che il cut-off sia lo stesso di quello utilizzato nella medicina del lavoro e pertanto, per il THC deve di 50 ng/ml. Se risulta negativo a quello risulterà negativo anche al test aziendale.
04 marzo 2014 16:02

Anonimo ha detto...

Buongiorno!! Nel mese di febbraio ho fatto uso nel fine settimana di cocaina, molto probabilmente settimana prossima dovrò fare la patente per il muletto!!! Volevo sapere se gli esami delle urine si fanno durante il corso o nell arco dell'anno. Infine volevo sapere se risulterò positivo o negativo! Premetto che passeranno 10/15 giorni dall ultima assunzione. Grazie !!

Dott. Cristiano Ravalli ha detto...

La data viene stabilita dal medico competente della sua azienda. Risulterà negativo.

Francesco Franchi ha detto...

A breve ho l esame delle urine per il muletto.. faccio uso da cannabis ma da una settimana a questa parte mi sono nettamente limitato.. come mi devo comportare?? Dopo quanto tempo risulto "pulito"??

Dott. Cristiano Ravalli ha detto...

Premesso che lei non puo sapere che a breve farà il test in quanto il preavviso previsto è di 24 ore e quindi chi l'ha informata ha violato la normativa: se ha un'assunzione quotidiana o quasi può rimanere positivo nelle urine anche fino a 40 giorni.

Anonimo ha detto...

Salve, volevo porle una domanda.
Sono esattamente due mesi che non fumo più marijuana dopo un abuso di circa 2 mesi con una media di 3/4 canne a settimana. In questi due mesi mi sono astenuto a non fumare più perché presumo ci sia il test in questo periodo, come l'anno scorso. L'unica mia pecca e che ultimamente sono stato in un luogo chiuso e ho inalato fumo passivo. Risulterò positivo se dovessi farlo dopodomani (in caso domani mi dicessero che ho il test).
Grazie mille per l'attenzione

Dott. Cristiano Ravalli ha detto...

Risulterà negativo. Anche se la certezza non c'è. Voi volete risposte certe per tranquillizzare la vostra coscienza ma io posso solo dare indicazioni generiche in quanto i fenomeni biologici sono molto variabili.

Anonimo ha detto...

Buonasera dott.io faccio il mulettista prima la mia azienda prenotava l'eseme in una struttura privata ora l' ha data in mano a tecnologia di impresa volevo chiederle io ho smesso già da un mese ma 7giorni fa ho fatto una decina di tiri quanto mi rimangono nelle urine e la cocaina quanto rimane nelle urine dopo l'assunzione...mi risp. Grazie

Dott. Cristiano Ravalli ha detto...

La cocaina fino a 5 giorni. La cannabis fino a 40.

Anonimo ha detto...

ci

Anonimo ha detto...

Salve dottore prima di tutto le faccio i complimenti per il blog.
Io nel 2002 ho preso l'abilitazione per il muletto.La prima volta che sono salito per usarlo e stato nel 2007 per un breve periodo(circa due mesi) poi basta.Ora mi viene chiesto di dare la disponibilita a salirci per fare degli eventuali spostamenti(solo in caso di necessita).Quello che volevo chiederle e.Visto che le regole sono cambiate e c'e bisogno di fare un test tossicologico l'azienda non deve spiegarmi a che risci vado incontro in caso di positivita?O puo farne a meno e mandarmi a visita?La ringrazio per la sua disponibilita

Dott. Cristiano Ravalli ha detto...

L'azienda deve provvedere alla formazione specifica entro 60 giorni dal cambio mansione. Invece deve provvedere alla visita di cambio mansione prima di immettere il lavoratore alla mansione a rischio. Durante tale visita effettuerà anche il drug-test e quindi sarà avvisato della visita/drug-test con un preavviso entro 24 ore.

Anonimo ha detto...

salve dottore...sabato sera ho fatto uso di cocaina.....x quanto tempo rimane nelle urine...io nn sono un consumatore abituale..spero mi risponda grazie

Anonimo ha detto...

scusi dottore sono sempre quello di prima..io faccio anke tanto sport ne accellera l'espulsione sempre riguardante la cocaina....mi scusi il disturbo

Dott. Cristiano Ravalli ha detto...

4-5 giorni

Anonimo ha detto...

buonasera dottor...il 30aprile ho fatto uso di cocaina e il 10 maggio ho fatto il test delle urine x il muletto...risulterò positivo...asp..risp..

Dott. Cristiano Ravalli ha detto...

no

Anonimo ha detto...

Salve dottore, io sabato notte verso le 2 da non fumatore ho fatto circa 3 tiri di canna per la terza volta nel giro dell anno corrente, tiri di indubbia qualità in quanto penso di averne respirato come si deve solo uno in quanto non sono capace di fumare. E il lunedi alle ore 9 ho dovuto fare l esame delle urine per il corso mulettisti. Secondo lei potrei cavarmela o sono gia spacciato? Era la seconda urinata della mattina e avevo gia bevuto mezzo litro di acqua. La ringrazio per eventualr risposta.

Dott. Cristiano Ravalli ha detto...

Ci sono elevate probabilità che risulti positivo.

Anonimo ha detto...

salve dottore io faccio uso di cocaina una volta a settimana...praticamente ogni sabato gli altri giorni no....x quanto mi rimane nelle urine??e cè un metodo x smaltirla prima tipo bere tanto fare sport bere tisane??

Dott. Cristiano Ravalli ha detto...

Per quanto riguarda la prima domanda: 4-5 giorni.
Per quanto riguarda la seconda domanda: lo chieda al suo pusher in quanto questo è un blog di informazioni mediche ed ogni richiesta che sottenda un tentativo di frode di un test previsto dalla legge non può essere soddisfatta

Anonimo ha detto...

Buonasera dott..volevo chiederle io stamattina 27 maggio ho fatto gli esami delle urine x il test del muletto...circa una decina di giorni fa il 17 maggio ho fatto uso di cocaina circa 0,5g...risulterò positivo o negativo visto ke leggendo dei blog ho visto che la coca rimane max 5 giorni nelle urine...e poi noi siamo in 5 a fare l'esame come mai io e un altro mio collega avevamo la dott..che ci controllava e gli altri 3 no??io e il mio collega era la prima volta che lo facevamo gli altri giá da un pò d'anni.....spero mi risponda...scusi il disturbo

Dott. Cristiano Ravalli ha detto...

Risulterà negativo. La seconda domanda la deve porre al vostro medico in quanto io non posso conoscere la motivazione del suo comportamento.

Anonimo ha detto...

Salve dottore...io guido il muletto e a inizio settimana ho fatto gli esami dell'urina...all'incirca quanto tempo passa prima ke comunicano gli esiti?..poi oggi ho fatto il corso x le piattaforme in movimento e anke li servono gli esami... devo fare altri esami o bastano quelli ke ho fatto a inizio settimana ke sono uguali e durano un anno....la saluto....mi faccia sap...

Dott. Cristiano Ravalli ha detto...

la prima domanda la deve porre al medico della sua azienda. Come faccio io a saperlo?
La seconda domanda: non, non dovrà ripeterli.

Anonimo ha detto...

Salve dottore sono stato assunto da neanche un mese e da 15 giorni ho smesso di fumare premetto che fumavo parecchio e questa mattina sono stato sottoposto alla'esame tossicologico risultando positivo 4.0 al THC, il medico mi ha detto solamente che verro sottoposto a nuovi esami volevo capire tra quanto me li rifaranno? Qual'é la prassi in questi casi? E ultima cosa il riscontro 4.0 al THC è un risultato molto basso come immagino oppure no? Grazie mille in anticipo per la sua cortese disponibilità!

Dott. Cristiano Ravalli ha detto...

4? Non so cosa significhi. poi in genere il test on-site non è quantitativo ma qualitativo (positivo o negativo). Il cut-off per il THC (test on site) è 50 ng/ml. Sotto i 50 è negativo, da 50 in su è positivo.

Anonimo ha detto...

la prassi dei sei mesi esiste sempre in ogni caso anche se al sert le urine sono pulite

Anonimo ha detto...

dopo il riscontro della visita al lavoro ossia urine positive di thc mi mandano al sert che mi farà il test del capello e delle urine giusto?se le urine al sert saranno negative dovro comunque stare senza guida del muletto?.grazie

Dott. Cristiano Ravalli ha detto...

Le negatività dell'urina e del capello e quindi la certificazione del sert di Non tossicodipendenza. Il Sert ed il medico competente decideranno se attuare la sospensione per 6 mesi o immettere subito alla mansione. E' quindi discrezionale da parte dei 2 soggetti.